Categorie
Secondi Piatti

Anguilla alla salvia (Capitone)

Ingredienti per quattro persone

  • Anguilla un kg circa.
  • Olio Q.B.
  • Limoni 3
  • Aglio spicchi 2
  • Salvia foglie 10
  • Pane grattugiato Q.B.
  • Sale Q.B.
  • Peperoncino Q.B
  • Santoreggia un ramoscello
  • Prezzemolo sei foglie

Preparazione dell’anguilla alla salvia. Capitone

Occorre una’anguilla femmina di grossa dimensione, in alcune regioni d’italia è chiamata (Capitone).

Dopo averle tagliato la testa e la coda, va eviscerata, lavata e spellata. Se questa operazione è difficoltosa si può chiedere alla pescheria di preparare l’anguilla a mestiere.

Tolta la testa, tagliare l’anguilla in pezzi di due cm circa e metterla a marinare con il succo di 3 limoni e le erbe tritate. In particolare consigliamo salvia, peperoncino, santoreggia, prezzemolo, un po di olio, sale e l’aglio schiacciato.

Lasciare marinare per circa un paio d’ore. Prendete una padella mettete un poco di olio, fatelo scaldare, sistemate i pezzi di anguilla (Capitone) dopo averle passate nel pane grattugiato, fate dorare i pezzi di Anguilla da entrambi i lati, scolate l’olio in eccesso, aggiungette il liquido della marinata e se necessario anche un po di acqua, aggiustate il sale e fate cuocere coperte e a fuoco dolce per 20 minuti circa.

Servire calde.

Categorie
Secondi Piatti

Insalata di astice e caviale

Ingredienti per 4 persone

  • Ins. Gallinella gr  300
  • Caviale gr 30
  • Sei cuccchiai di olio
  • Sale q.b.
  • Limone succo q.b.
  • Tabasco q.b.
  • Un cucchiaino di prezzemolo tritato
  • Due astici per circa 1,2 kg

    Astice già cotto
    Astice già cotto

Riempire una pentola capiente di acqua e non appena bolle cuocere gli astici per venti minuti circa.

La cottura degli astici avviene immergendoli ancora vivi nell’acqua bollente, a cottura utlimata, freddarli e sgusciarli.

Tagliarli a fette e poi a  pezzettini, condirli con olio, sale, succo di limone, tabasco e prezzemolo.

Insalata di astici e caviale
Insalata di astici e caviale

Lavare e strizzare l’insalata, disporla su quattro piatti e sopra metterci gli astici conditi, dividere il caviale sopra  gli astici e servire.

Categorie
Secondi Piatti

Maialino arrosto

Ingredienti per 6 persone o piu

Maialino arrosto
Cottura del maialino a Cagliari
  • Maialino mezzo se del peso di 2,5 o 3 kg circa.
  • Sale Q.B.
  • Carbone o legna da ardere Q.B
  • Ramoscelli di Mirto Q.B.
  • Lardo di maiale un pezzo di 60 g

Preparazione del Maialino arrosto

Accendere il fuoco, sistemare il maialino sullo spiedo, farlo arrostire a fuoco vivo per 20 minuti circa, poi alzare lo spiedo più in alto, salare, far accendere il pezzo di lardo, dopo averlo sistemato su una bacchettina di legno, facendo colare il grasso bollente sulla parte della carne di maialino più spessa,  continuare la cottura lentamente fino alla completa cottura, la cotica a questo punto si dovrà presentare di colore rosso dorato e di consistenza dura e croccante.

Si tolga il maialino dal fuoco e si  copra di rami di mirto tagliati a pezzi, dopo averlo lavato e asciugato, servire caldo.

Ricordiamo che è molto buono anche quando non è più caldo.

Categorie
Secondi Piatti

Triglie alla maggiorana

Ingredienti x 4 persone

  • Triglie N° 8
  • Pomodori g 400
  • Cipolla N° 1
  • Aglio spicchi 1
  • Olio q.b.
  • Sale q.b.
  • Maggiorana q.b.
  • Pepe q.b.
  • Vino bianco q.b.

Preparazione delle triglie alla maggiorana per quattro persone:

Triglie
Triglie Fresche

Squamare le triglie, utilizzando un coltello muovendolo nel verso contrario alle squame dalla coda  alla testa, il coltello va tenuto quasi in verticale. Pulire le triglie, con acqua fredda, dopo di che incidere la pancia con un coltello, dalle branchie in giù e rimuovere le interiora.Prendete un piatto e metteteci della farina. Asciugare le triglie, passarle nella farina e adagiatele su una padella con l’olio già caldo, fatele rosolare da entrambi le parti con delicatezza. Prendete una cipolla di media grandezza, pulite e tritate la cipolla, prendete uno spicchio d’aglio, pulitelo e aggiungetelo alle triglie.

Fate imbiondire l’aglio e la cipolla, salate e scolate l’olio in eccesso, bagnate con un po di vino bianco; fatelo evaporare. Prendete i pomodori lavateli e passateli. Una volta evaporato il vino, aggiungete la maggiorana, i pomodori passati, il pepe, fate cuocere a fuoco dolce coperto per 15 minuti.

Categorie
Secondi Piatti

Coda di vitella in salsa piccante.

  • coda di vitella in salsa piccante08102010198Coda di vitella in salsa piccante.
  • Ingredienti per 4 porzioni
  • Coda tagliata a pezzi g 1200
  • Pomodori pelati g 1000
  • Olio cucchiai 6
  • Carota 1
  • Sedano 1
  • Aglio spicchi 1
  • Cipolla 1 x g 100 circa
  • Lauro foglia 1
  • Sale Q.B.
  • Vino bianco Q.B.
  • Peperoncino 2
  • Grasso di prosciutto g 40 circa
  • Santoreggia ramoscello 1
  • Chiodi di garofano 2
  • Noce moscato pizzico 1
  • Limone scorza pezzetti 2
  • Preparazione

Sbollentare i pezzi di coda di vitella, togliendo la schiuma man mano che la fa, preparate una pentola capiente e larga, mettetela nel fuoco, con olio aglio, cipolla, grasso di prosciutto tagliato a pezzettini, dopo un minuto circa aggiungete il peperoncino, poi dopo aver lavato e tagliato a pezzettini, anche la carota e il sedano, fatte appassire un po, scolate molto bene la coda dall’acqua bollente  e unitela al fondo, rosolate per un po , bagnate col vino, fatelo evaporare , unite il pomodoro passato e il resto delle erbe e spezie, ( santoreggia, lauro, limone scorza, chiodi di garofano e un pizzico di noce moscata) Salate il tutto. Cuocete a fuoco dolce, con coperchio per circa due ore, girando con una paletta di legno di tanto in tanto.